Perchè il momento giusto per far partire un nuovo evento non esiste?

Oggi scrivo questo articolo alla fine di quello che è stato uno dei tour più impegnativi e pieno di grandi realizzazioni degli ultimi 5 anni.

Il Tour Italiano chiamato con il nome del progetto sociale Scuola 3.0 ideato e organizzato da Jacopo Tabanelli, con l’esperto mondiale di apprendimento rapido, inventore delle mappe mentali Tony Buzan, che insieme al movimento Incitement Italy supportiamo in pieno. (prima foto del tour a destra)

Parlare di questi 15 giorni trascorsi insieme ad un candidato per ben 2 volte al Premio Nobel non è facile, stiamo mettendo per iscritto tutti i momenti salienti, cosa ne uscirà lo vedremo nei prossimi mesi.

Quindi per ora voglio parlare di uno degli insegnamenti pratici che ho vissuto, in qualità di organizzatore eventi e comunicatore digitale.

Durante la pianificazione di un nuovo evento, decidiamo sempre a priori il giorno in cui realizzare un’iniziativa e la domanda è sempre quella.

Qual è il momento giusto per lanciare l’evento e quando per realizzarlo?

Molti esperti nella rete sono bravi a fare previsioni, seguendo logiche valutate da esperienze precedenti, anche io a volte ci sono caduto, si dice che:

“Se vogliamo organizzare questo evento, va lanciato minimo 3 mesi prima, e organizzato questo giorno preciso!”

Ma chi lo decide e in base a cosa? le esperienze precedenti, il singolo caso su cui stiamo lavorando o nessuno delle due ?

La decisione del giorno di lancio di un evento avviene di solito, tenendo conto di infinite variabili;

  • Le esperienze precedenti;
  • Il singolo caso su cui stai lavorando;
  • A che punto sei con l’organizzazione;
  • A che punto sei con la comunicazione;
    ….e via all’Infinito…si perché le variabili per organizzare un evento sono infinite.

Ma allora, tu mi dirai:

come decidere questo benedetto giorno e soprattutto perché me ne parli ora alla fine di questo tour?

Come ti ho scritto nel titolo, il momento giusto non esiste per lanciare un evento.
Perché?

Perché tu non puoi gestire il tuo tempo, ogni momento è lo stesso in ogni istante all’infinito…

La differenza sono le azioni che hai messo in campo e l’energia che si è accumulata per far realizzare un evento, mi spiego meglio.

In una delle numerose lezioni, Tony Buzan ci ha insegnato una cosa: se non possiamo gestire il nostro tempo, cosa possiamo gestire?

Possiamo gestire, le nostre intelligenze multiple insieme alla nostra energia e quindi le nostre emozioni, che chiaramente sono in connessione ad un team di cui facciamo parte.

A questo punto arriva il Momentum, cos’è?

E’ quella sensazione che provi quando le cose non possono più tornare indietro e il tuo progetto acquista una velocità alimentata da tutte le tue azioni precedenti, tutto sta continuando bene anche senza il tuo supporto energetico.

Accade uno slancio in cui tutti si focalizzano verso una certa direzione e non c’è più nessuna scusa, l’evento si farà quel giorno, e sarà lanciato entro questa data.

Chi ha deciso tutto questo?

Sei stato/a tu con le tue azioni precedenti insieme al team di cui fai parte a realizzare il giusto momento per il lancio di un nuovo evento.

Non esiste il momento giusto per realizzare l’evento, sei tu che te lo costruisci!

Questo è il motivo per cui da adesso, quando un amico o collega mi chiede: quando posso lanciare questo evento?

Io rispondo: dipende da ciò che stai facendo!

In molti mi dicono che so gestire bene le emozioni durante l’organizzazione di un evento, e questo è vero è importantissimo saper gestire le proprie emozioni sempre e non solo durante un evento (anche se non sempre ce la facciamo al 100%, ne parlerò in maniera più specifica nel prossimo articolo) non siamo robot 😉

L’emozione come insegna Buzan è energia e va utilizzata con cautela…se non mi vedi minimamente preoccupato anche se ci sono dei cambi repentini di programma è perché sto iniziando a mettere in pratica questa regola che ho appreso durante questo tour.

Meditazione in Azione,

significa che, smetti di meditare da seduto chiudendo gli occhi, e inizi a meditare in ogni momento della tua vita.

La meditazione in azione, potenzia il tuo impegno in ciò che fai e di conseguenza la forza delle tue azioni che ti permetteranno di costruire il momento giusto per organizzare il tuo nuovo evento.

Ti è piaciuto il post? Condividi!